• Tutte
  • Portfolio
  • Sviluppo
  • Tecnologia
  • Prestashop e Pixel di Facebook

    Come venditori online avrete sicuramente notato come gli annunci pubblicitari sui social network, nel caso che stiamo trattando oggi Facebook, seguano le vostre tendenze di spesa.
    Entriamo su un sito di e-commerce per cercare uno specifico prodotto, dopodiché articoli di prodotti affini fanno la loro comparsa sul nostro muro digitale in Facebook.

    Non si tratta di un miracolo, ma di una tecnica usata per raccogliere i vostri dati durante la navigazione ed effettuare, in base ad essi, delle proposte commerciali.

    Se possessori di un e-shop è molto probabile che troviate allettante questa idea e vogliate anche voi avviare una campagna di questo tipo al fine di aumentare le vendite, fare un po’ di “upselling” o provare a chiudere con una vendita i carrelli abbandonati.

    La tecnica è dunque la seguente:

    • Esamino il comportamento degli utenti che navigano la mia e-commerce, discriminando azioni quali: vedi prodotto, aggiungi al carrello, inizia check-out, completa check-out o, semplicemente naviga il sito
    • Creo una campagna Facebook che abbia come obiettivo i prodotti del mio shop (uno, alcuno, tutti), indicando l’obiettivo: conversioni, vendite, visite al sito, etc…
    • Creo un audience (e questa è la parte interessante). Grazie al Facebook Pixel e all’esportazione del catalogo dei prodotti verso il Business Manager, sono in grado di dire ad esempio: proponi questo post a chi è entrato sul mio store, ha messo i prodotti nel carrello e poi è uscito oppure proponi questi prodotti a chi ha già acquistato sul mio sito (retargeting).
      In alternativa posso lasciare che sia Facebook, in base ai dati raccolti per quegli utenti su altri siti, a decidere quando mostrare la mia promozione.
    • Creo un post oppure seleziono dal catalogo dei prodotti, previa importazione sul manager, quelli che voglio abbinare alla mia azione.

    Fatto questo, e stabilito un budget per conversione, la nostra azione di retargeting è completata.

    Dal punto di vista di Prestashop possiamo (se abili sviluppatori) inserire il Facebook Pixel nel codice in modo opportuno (discriminando le varie azioni da catturare durante la navigazione dell’utente) oppure acquistare un modulo apposito, come il Modulo Standard Pixel + Catalog Export + Cron (il modulo è compatibile con Prestashop 1.6 e 1.7).
    La comodità di questo modulo, oltre a gestire il Multistore (per cui pixel diversi per store diversi)  e il multilingua, è che può gestire l’automazione dell’importazione sul Business Manager del catalogo dei prodotti.
    Per cui se aggiungete prodotti al vostro store, in automatico (impostato un cronjob sul vostro server) questi saranno importati sul Business Manager.

    Vediamo adesso nel dettaglio come fare:

    • Installare il suddetto modulo su Prestashop e attivarlo, secondo le istruzioni presenti nella documentazione del modulo
    • Ottenere un Pixel ID sul Facebook Business Manager.
    • Inserire il Codice sul pannello di configurazione del modulo

      Fatto questo, il pixel installato sul vostro e-shop inizierà a inviare i dati di navigazione dell’utente a Facebook. Ulteriori informazioni su come configurare il modulo possono essere trovate sulla sua documentazione.
      Al fine però di creare delle campagne di retargeting, che abbiano come scopo la vendita dei prodotti del vostro catalogo , dovremo far sì che Facebook conosca i prodotti in esso contenuti.
    • L’esportazione / importazione del catalogo può essere effettuata manualmente oppure ricorrendo ad un cronjob schedulato (tratteremo la cosa sul prossimo articolo). Esportare il catalogo manualmente è assolutamente semplice. Lo si fa attraverso il pulsante “Catalog Export” presente sul pannello di configurazione del modulo.
    • L’importazione del catalogo su Facebook è spiegata sulla documentazione di Facebook
    • Adesso abbiamo pixel di Facebook installato sul nostro e-shop e la sincronizzazione con il catalogo prodotti. Non ci resta che creare la nostra campagna. Ipotizziamo dunque di creare una campagna che abbia come obiettivo la vendita di alcuni prodotti del nostro negozio a quegli utenti che hanno messo gli stessi prodotti nel carrello, senza poi acquistarli.
    • Una volta effettuato l’accesso al Power Editor del Business Manager e creata la campagna impostare come obiettivo “Product Catalog Sales” , ovvero la vendita dei prodotti del catalogo. Come catalogo selezionare il catalogo di prodotti desiderato, creato precedentemente (e in cui sono stati importati i prodotti estratti dal modulo Prestashop).
    • Creiamo adesso l’Ad Set. Selezioniamo i prodotti del catalogo coinvolti nella campagna e il budget.
    • A questo punto definiamo il criterio del retargeting, selezionando l’azione appropriata, nel nostro caso: “Prodotti aggiunti al carrello, ma non acquistati”
    • Il resto delle azioni riguardano la creazione del formato del post, cosa che – se avete già dimestichezza con le campagne di Facebook – riuscirete sicuramente a fare e che prescindono da questo articolo.

    Abbiamo dunque visto come è possibile, molto rapidamente, creare una campagna di retarget con il vostro e-shop sviluppato su Prestashop, grazie a Modulo Standard Pixel + Catalog Export + Cron

    Leggi anche...